Menu

CD Compagnia del’anello – Quadraginta annos in unum fideles

In Stock

 15.00
Sfoglia la lista dei desideri
Confronta
COD: CD Categoria:

Product Description

Il nuovo Cd che la Compagnia dell’Anello ha realizzato quest’anno per celebrare i quarant’anni di attività è uscito giusto in tempo per finire sotto l’albero. Un lavoro che celebra le origini, non solo del gruppo ma anche di quella musica alternativa di cui loro furono tra i primi menestrelli.
Padova 17 Giugno” (1974)
dedicata a Giuseppe Mazzola e Graziano Girallucci uccisi dalle BR nella sede dell’M.S.I.-D.N. a Padova il 17 giugno 1974, il testo è tratto da una poesia scritta da Gigi Toso.
“Jan Palach” (1975)
dedicata al patriota cecoslovacco Jan Palach che, il 16 gennaio del 1969, si diede fuoco a Praga, in p.zza Venceslao, per protesta contro l’invasione russa.
“Sunglasses’ policeman blues” (1976)
scritta nel periodo della repressione della destra patavina, è una ballata gogliardica, una presa in giro di chi vedeva (e vede!) ovunque “trame nere”.
“A Piero” (1976)
fu scritta nel periodo in cui si scatenò una feroce repressione nei confronti del Fronte della Gioventù padovano (dicembre 1975) con decine di perquisizioni e di arresti tra i militanti, tra i quali Sergio Bevivino a cui è dedicata la canzone.
“La Foiba di San Giuliano” (1975)
scritta in ricordo dei martiri delle Foibe.
“11 marzo 1944″ (2009)
dedicata all’aviatore dell’Aeronautica Nazionale Repubblicana Giobatta Boscutti caduto per difendere Padova da bombardamenti alleati, fu proposta in anteprima in un CD singolo stampato in occasione della pubblicazione del libro sulla storia dell’aviatore “… Con tutte le mi forze …” (2009).
“Kaly Yuga” (2014)
brano “di stretta attualità e, con richiamo agli insegnamenti tradizionali, traccia il presente vissuto quotidianamente da un popolo sempre più solo e lasciato in balia dei nuovi barbari del politicamente corretto e dell’usura internazionale e la speranza per una riscossa nazionale”.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.00 g
X