Menu

Come si può essere pagani ?

In Stock

 28.00
Confronta
Categoria:

Product Description

I popoli si sono sempre dati degli déi conformi alle loro più profonde aspirazioni e, come testimonia l’attuale ritorno alla spiritualità, due secoli di ateismo forsennato non hanno per nulla cambiato questo insopprimibile bisogno. II monoteismo cristiano si trova pertanto singolarmente strapazzato in questo libro, il cui autore ha suscitato negli anni recenti controversie memorabili lanciando le idee della «nuova cultura» nel dibattito intellettuale francese ed europeo. Per Alain de Benoist, il cristianesimo costituisce, più ancora che un insulto alla ragione, una deviazione rispetto alla spiritualità e al sacro. Amputando, in larga misura, i popoli europei delle loro tradizioni religiose più antiche, del loro paganesimo originale, il monoteismo cristiano ha sortito l’effetto di allontanare Dio dagli uomini e di esiliarlo fuori del mondo. Ma non è un ritorno indietro che ci invita Alain de Benoist, e nemmeno ad una «nuova religione». Ciò che ci propone, più semplicemente, attraverso una domanda di fondo sul senso che riveste oggi la parola «pagano», è la riappropriazione di una parte di noi stessi. È ad un autentico re-inizio che egli ci invita con questa sua prima opera organica, la quale, nel fondo di una riflessione filosofica personale, sprigiona un’emozione poetica che sorprenderà forse coloro che non avevano visto altro che un freddo teorico nel de Benoist delle opere precedenti.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.00 g
Casa Editrice

X