Menu

Con la scusa della libertà

In Stock

 9.00
Sfoglia la lista dei desideri
Confronta
Categoria:

Product Description

Se per gran parte dei cittadini degli Stati Uniti parlare di “impero americano” è oltraggioso e assurdo, William Blum, giornalista ed ex funzionario del servizio di stato, pensa invece che questa sia l’unica definizione per un paese che esercita un potere praticamente illimitato, grazie al quale può raggiungere qualsiasi parte del globo ed eliminare impunemente chiunque. La storia delle intromissioni degli Stati Uniti nella politica degli altri paesi dal 1945 a oggi – documentata in queste pagine e arricchita da citazioni dai giornali e dichiarazioni dai politici – mette a nudo molte verità scabrose: il rapporto con il terrorismo, l’appoggio a regimi dittatoriali, il ruolo della CIA, il ricorso alla tortura.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.00 g
X