Menu

La decima flottiglia MAS e la Venezia Giulia 1943-45

In Stock

 15.50
Confronta
Categoria:

Product Description

1943-1945
Brossura
Seconda edizione. Introduzione di Bartolo Gallitto. Prefazione di Fulvio Salimbeni.
Junio Valerio Borghese fu uno tra i pochi ufficiali delle nostre forze armate ad affrontare il dramma dell’8 settembre senza calpestare patriottismo ed etica militare. L’armistizio significò infatti non solo la sconfitta militare ma qualcosa di molto più grave e profondo, vale a dire una vera e propria “morte della Patria” di cui ancora oggi sentiamo gli effetti.
Dopo questa data gli uomini della Decima Mas, sotto la guida del Comandante Borghese, seppero riorganizzarsi facendo della nuova Decima Mas, nata sul prestigio della vecchia, oltre che una forza militare una forza morale. I numerosi volontari tentarono di restituire all’Italia l’onore perduto cercando innanzitutto di difendere l’intangibilità del territorio nazionale. Da qui l’impegno dei suoi uomini per la difesa dei confini orientali, e il loro sacrificio nel dare prova armata dell’esistente sovranità italiana di Istria, Fiume e Dalmazia.
A oltre sessant’anni di distanza, e grazie anche a nuove fonti archivistiche, dopo numerose mistificazioni dei fatti e persecuzioni anche giudiziarie, è giunto il momento di analizzare con onestà storica quelle tragiche vicnde.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.00 g
Casa Editrice

X