Menu

La fortezza di Heinrich Himmler

In Stock

 40.00
Confronta
Categoria:

Product Description

Su una lingua di roccia calcarea che spicca alta sulla tranquilla valle dell’Almetal si erge la mitica Fortezza di Wewelsburg, immersa nella trama delle leggende di cui è protagonista. Quando l’allora comandante delle SS del Reich, il Reichsfuhrer Heinrich Himmler, visitò per la prima volta la Fortezza – il 3 novembre 1933 – rimase subito affascinato sia dall’imponente costruzione a tre torri che dalla singolare sezione a pianta triangolare dichiarando già la stessa sera ad una ristretta cerchia di persone il suo desiderio di acquistarla. L’opinione pubblica seppe ben poco sui progetti e sulle intenzioni di Himmler […] rispetto alla Fortezza di Wewelsburg, il cui fulcro era la possente torre Nord con la sottostante sala centrale delle iniziazioni delle SS, che ancora oggi il popolo chiama “Walhalla”. Questo sepolcro, sul cui significato nei culti e nei riti delle SS non si è mai smesso di fare congetture, è rimasto illeso […] noinostante la Fortezza, in quel momento ancora in fase di ristrutturazione, fosse stata fatta saltare il 31 marzo 1945 per ordine di Himmler stesso. oggi il sepolcro e la sala dei Gruppenfuhrer, con tutti i loro ornamenti ben conservati e gli originali fregi, costituiscono un notevole richiamo per molte migliaia di visitatori. Nella sua prefazione il Dr. Bernhard Frank, che dal 1935 al 1939 lavorò nella Wewelsburg in qualità di scienziato, fornisce piena conferma di quanto descritto nel libro: “Questo libro strappa finalmente gli avvenimenti storici della Wewelsburg dall’oblio e dalle false interpretazioni”. (tratto dalla quarta di copertina)

Informazioni aggiuntive

Peso 0.00 g
Casa Editrice

X