Menu

La rivoluzione ideale di Alfredo Oriani

In Stock

 15.00
Confronta
Categoria:

Product Description

Consegnato da tempo a un lungo oblio, Oriani riemerge in questo volume come l’ “excubitor dormitantium” delle coscienze cloroformizzate dalla globalizzazione e dal politicamente corretto. Il vaticinatore di un destino nazionale italiano e della necessità della nazionalizzazione delle masse, il profeta dell’Impero italiano, l’annunciatore di una aristocrazia spirituale che sia di guida alla Nazione e di un Veltro che interpreti l’individualità nazionale per condurla verso quelle mete che la storia gli ha destinato, è qui proposto in una lettura di tutte le sue opere, che tende a collocarlo certamente nel suo contesto storico, ma nel contempo è attenta a individuare quali percorsi geopolitici attuali e quale riscossa spirituale sia possibile seguendo le tracce che lo scrittore ha lasciato dietro di sé, numerose e feconde.
Particolare attenzione viene prestata al ruolo di “precursore” del Fascismo che Mussolini assegnò al solitario del Cardello, per indagarne le ragioni e illustrarne gli aspetti più significativi, come l’influenza della concezione della vita e della politica di Oriani sulla Scuola di Mistica fascista. Soprattutto si vuole, in queste pagine, ricordare alla cultura ufficiale e alle coscienze individuali che non si sono piegate alla dittatura del pensiero unico, che quella di Oriani non è una “memoria inutile”.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.00 g
Casa Editrice

X