Menu

La storia non è un film

In Stock

 15.00
Confronta
Categoria:

Product Description

Parlare di Storia, senza annoiare. Guardare un film, evitando di concedere patenti di verità, sull’onda dell’immagine che rapisce, della bella sceneggiatura, del fascinoso protagonista di turno. Un gioco ad incastro, tra Storia e rappresentazione filmica, un puzzle divertente, quello che ci propone l’Autore, con la sua “rivisitazione” di alcuni film storici ormai diventati classici, “riletti” ben oltre la loro dimensione, parziale, di meri momenti spettacolari, e “riscritti” sulla base della verosimiglianza storica, se non proprio della Verità. La Storia, le storie, in definitiva, per come sono realmente andate. Il tempo della propaganda cinematografica per fortuna è finito. Ci auguriamo siano venuti meno anche i vecchi tabù del determinismo storico, secondo cui il senso della Storia era quello dell’ineluttabile “progresso”. In questa direzione l’Autore individua una prospettiva di lavoro nuova ed accattivante, tanto anticonformista. rispetto alla vulgata corrente, quanto rigorosa, perchè attenta ai fatti, tanto innovativa, rispetto alla più tradizionale lettura critica della singola pellicola cinematografica, quanto capace di non subirne la suggestione.

Bruno Pampaloni, genovese, giornalista e saggista, collabora da tempo con diversi quotidiani e periodici nazionali, cartacei e on line tra cui Il Foglio, Libero, Libero Mercato,Area, Economy. Per i nostri tipi ha pubblicato, insieme con Alberto Rosselli, il saggio storico Il Ventennio in celluloide (2005). Come scrittore ha al suo attivo Nessun Male (Mondadori 2007) e Li vuoi tutti morti (Fratelli Frilli 2005).

Informazioni aggiuntive

Peso 0.00 g
X