Menu

Le origini etniche delle nazioni

In Stock

 15.49
Confronta
Categoria:

Product Description

Le nazioni si stanno rimodellando e ricreando davanti ai nostri occhi; lo sgretolarsi degli stati multinazionali dell’Est e i conflitti etnici divampati nei Balcani, così come in Medio Oriente, nel subcontinente indiano, in Africa, ci portano a leggere questi fermenti di massa come effetti perniciosi dei moderni dogmi nazionalisti. Eppure – sostiene l’autore – quest’immagine ‘modernista’ del nazionalismo, così in voga, è fuorviante, astorica. Prendendo le distanze sia dalle teorie recenti, che considerano le nazioni come prodotti del capitalismo moderno e dell’industrializzazione, sia dagli orientamenti classici, che le concepiscono come entità remote, Smith presenta un’originale interpretazione storico-sociale che ripercorre la genealogia delle nazioni a partire dalla formazione di comunità etniche in età premoderna. Le nazioni contemporanee – argomenta l’autore – nonostante i loro aspetti nuovi e originali, sono spesso il prodotto di legami e memorie premoderni e talvolta antichi. Gradualmente emerse a partire da miti e tradizioni collettive, trasmesse in eredità alle generazioni successive, le nazioni continuano ad ispirare e a condizionare la nostra identità culturale.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.00 g
Casa Editrice

X