Menu

L’ultima vittima di Piazza Fontana

In Stock

 26.00
Confronta
Categoria:

Product Description

Carlo Maria Maggi.
Con lo sguardo ironico che l’ha sempre contraddistinto, il dottor Maggi ripercorre la propria vita che si intreccia inevitabilmente con la storia politica italiana, a partire dagli anni ’50 fino agli anni di piombo. Il tutto visto da una prospettiva da destra, dalla sua prima adesione a Ordine Nuovo, alla militanza nel M.S.I., al comleto ritiro dall’attività politica in favore della carriera professionale medica. Ma proprio quando con la politica non aveva più nulla a che fare, il dottor Maggi si è trovato catapultato in un girone infernale, manovrato da falsi pentiti e inquirenti ingannati dalle loro menzogne, che solo dopo vent’anni di sofferenze fisiche e morali saranno completamente smentite. Accusato della strage di Piazza Fontana, della strage della questura di Milano, di ricostituzione del Partito Fascista, il dottor Maggi ha fatto vari anni di carcere preventivo e libertà condizionata, prima delle definitive assoluzioni, giunte però soltanto nel 2003 e nel 2004. I suoi diari “dalla galera” offrono una visione del tutto particolare (e a volte scanzonata) del sistema carcerario italiano nella parte conclusiva del secolo scorso, della condizione dei detenuti, del perverso meccanismo della giustizia italiana.
Brossura 15 x 21 cm. pag. 356 con alcune foto b/n.
Stampato nel 2010 da Chiaravalle Edizioni

Informazioni aggiuntive

Peso 0.00 g
X