Menu

Oro alla Patria

In Stock

 25.00
Confronta
Categoria:

Product Description

In risposta alle “inique sanzioni” decretate dalla Società delle nazioni contro l’Italia a causa dell’aggressione all’Etiopia nel 1935, il regime fascista nell’autunno di quell’anno lanciò una campagna di mobilitazione affinché gli italiani donassero “Oro alla patria”. La campagna ebbe il suo momento alto il 18 dicembre, “giornata delle Fedi” in cui le coppie italiane, e in primo luogo le donne, furono chiamate a donare le loro fedi matrimoniali e sostituirle con anelli senza valore, come fece la stessa regina. Di là dalla raccolta di risorse, che ebbe risultati notevoli seppure irrisori a paragone dei costi della guerra, la campagna fu uno spettacolare evento di propaganda e mobilitazione, fra consenso popolare e cooperazione forzosa, l’apice di quella teatralizzazione della politica che il fascismo prediligeva. Petra Terhoeven ha studiato questo evento tanto nel suo svolgimento concreto quanto nei suoi significati simbolici, in particolare per quanto riguarda l’individuazione delle donne come destinatarie prime della propaganda, offrendo un contributo assai innovativo alla conoscenza del regime fascista nei cosiddetti “anni del consenso”.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.00 g
X