Menu

Per una critica positiva

In Stock

 10.00
Confronta
Categoria:

Product Description

Per un critica positiva è un vero e proprio manuale del rivoluzionario: per molti, ancora oggi, rappresenta il “Che fare?” della galassia identitaria. Dominique Venner lo scrisse in carcere, con il preciso intento di offrire una strategia operativa ai tanti militanti francesi che credevano nella svolta nazionalista europea: un’opera essenziale e completa, scritta con il linguaggio asciutto e diretto di chi si è formato nell’attivismo di strada e nella guerra d’Algeria.

Nel testo, impreziosito dal saggio introduttivo di Maurizio Rossi, l’analisi storica si mescola alla lucidità pragmatica: sono passate in rassegna tutte le esperienze rivoluzionarie della storia – da quella fascista a quella leninista, da quella nazional-socialista a quella maoista – al fine di elaborare un’efficace teoria della lotta e una nuova coscienza del soldato politico.

I riferimenti sono netti e qualificanti: il richiamo alla disciplina e alla tenuta interiore, la centralità della Formazione e della dottrina ideologica, l’urgenza di costruire un’organizzazione strutturata ed efficiente, la volontà di edificare una Comunità organica di popolo. Orientamenti profondi e ancora attualissimi, che indagano e colpiscono le manchevolezze di un’area “nazionale” impreparata e improvvisata: il rischio del tribalismo e della frammentazione, l’assenza di Capi e di regole, il persistere di atteggiamenti caricaturali e di miti incapacitanti, la cedevolezza dinanzi alle lusinghe e alla repressione del sistema.

Venner suggerisce una Via, oltre la palude delle illusioni democratiche, dei dogmi progressisti e delle tentazioni liberal-capitaliste: il riscatto della Civiltà europea, forte di un umanesimo virile, di un ordine millenario e di una terribile volontà di riconquista.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.00 g
Autore

Casa Editrice

X