Menu

Pinochet, le scomode verità

In Stock

 38.00
Confronta
Categoria:

Product Description

Per la prima volta in Italia uno scrittore affronta il mito del “buon Allende” e del “cattivo Pinochet”. Emergono da questo libro alcuni aspetti della guerra civile cilena che la storiografia e la politica preferiscono ignorare o travisare. Il disastro economico, morale e politico nel quale la gestione Allende gettò il paese fra il 1970 e il 1973 e la ripresa che fece all`ascesa al potere di Pinochet. Il fatto che al momento del golpe Allende non fosse più un legittimo presidente in quanto sfiduciato dal Parlamento e dalla magistratura. La piena legittimità dell`intervento militare che era stato chiesto dal Parlamento. L`appoggio dato alla coalizione di sinistra da una struttura terroristica sponsorizzata da Cuba e dall`Urss. L`azione della Cia in difesa delle multinazionali americane espropriate da Allende. L`interesse della Casa Bianca a evitare una seconda Cuba. L` incoraggia-mento dato alle forze marxiste dalla Chiesa “progressista” e dalla lobby intellettuale. Un libro che fa riflettere chi è interessato alla ricerca della verità ma che può infastidire quanti preferiscono adagiarsi nel comodo conformismo politically correct.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.00 g
X