Menu

Primato Nazionale n°15 – Quale sovranismo ?

In Stock

 5.00
Confronta
Categoria:

Product Description

l tema scelto per la copertina è il sovranismo: tutti ne parlano, ma troppo spesso a sproposito. Era dunque giunto il momento di mettere qualche punto fermo e di definire meglio l’argomento. Un tema di cui il Primato ha parlato insieme con Lorenzo Fontana, intervistato in esclusiva dal mensile. Il ministro della Famiglia, infatti, si è soffermato a lungo sull’operato del governo e sugli obiettivi del suo dicastero. E non ha mancato, inoltre, di far luce sulla sua passione di ultrà del Verona.

Tra le molte soprese del nuovo numero c’è anche il debutto di Ferrogallico sulle colonne del mensile. Ferrogallico editrice, com’è noto, si dedica alla realizzazione di fumetti su soggetti identitari che vanno dai fratelli Mattei, Norma Cossetto e Sergio Ramelli fino a Nietzsche, Céline e Ungern Khan. La collaborazione tra il Primato Nazionale e Ferrogallico prevede l’uscita ogni mese di un fumetto inedito: per il numero di dicembre il soggetto scelto è stato Federico II, lo stupor mundi, il «più italiano degli imperatori tedeschi».

E se già negli scorsi numeri avevano fatto il loro esordio sul mensile penne prestigiose come quelle di Marco Valle, Antonio Rapisarda ed Enrica Perucchietti, nell’edizione di dicembre debutta anche l’economista Ilaria Bifarini, volto noto della televisione e una delle voci più originali del sovranismo italiano. Non mancano infine le consuete inchieste e analisi della politica italiana e internazionale, nonché la galleria delle rubriche e i ricchi approfondimenti. Degno di menzione è lo speciale dedicato ai 50 anni della «nuova destra» francese: il Primato traccia dunque un bilancio di quella che è stata forse l’avventura culturale più affascinante del dopoguerra, iniziata nel 1968 grazie a intellettuali del calibro di Alain de Benoist, Giorgio Locchi e Guillaume Faye. Una crescita esponenziale, quella del Primato Nazionale, che ha aperto anche la campagna abbonamenti, che durerà fino al 31 dicembre e che servirà a rilanciare in maniera ancora più decisa la sfida all’oligarchia mediatica oggi dominante.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.00 g
Editore

X