Menu

Primato Nazionale n°32 – Terremoto Italexit

In Stock

 5.00
Confronta
COD: N°32 Categoria:

Product Description

Due recenti sondaggi hanno disegnato una realtà inedita e, per certi versi, sorprendente: un italiano su due è favorevole all’Italexit. È la prima volta che succedeva: mai infatti gli italiani, seppur largamente «euroscettici», erano stati realmente convinti di uscire dall’Unione europea e dall’euro. Questa notizia non arriva come un fulmine a ciel sereno: la crisi – sanitaria ed economica – provocata dal coronavirus ha trovato Bruxelles del tutto impreparata. E tutte le contraddizioni dell’«integrazione europea» sono venute alla luce, oltre ogni rassicurante retorica. Di qui l’indignazione e la rabbia del 50% degli italiani, che stanno ora provando sulla loro pelle gli effetti delle sanguinose cessioni di sovranità avvenute negli ultimi anni. Ed è proprio da questa situazione di fatto che prende le mosse il nuovo numero del Primato Nazionale. Un nutrito focus, infatti, è dedicato all’«uragano coronavirus» che ha spazzato via tutti i dogmi europeisti, mettendo gli italiani di fronte alla realtà – e di fronte a sé stessi. Si va da un’analisi del fallimento conclamato di Bruxelles (V. Benedetti) alla crisi cronica delle «democrazie liberali», ormai incapaci di qualsiasi decisione (A. Rapisarda), dalla comunicazione narcisistica – e dall’operato disastroso – di Giuseppe Conte (A. Spezzaferro) a una disamina di come le nazioni realmente sovrane stanno reagendo alla crisi, laddove l’eurozona rimane al palo (M. Valle), fino ai comportamenti – virtuosi o cialtroneschi – tenuti dagli italiani durante questa quarantena forzata e prolungata (I. Paoletti). Ma il pezzo forte del nuovo numero del Primato Nazionale è rappresentato dal confronto tra Adriano Scianca e Simone Di Stefano sull’Italexit: quali sono i pro e i contro di un’uscita della nostra nazione dalla Ue e dell’euro? Entrambe le posizioni sono argomentate con energia e competenza, in un vero e proprio duello senza esclusione di colpi, ma pur sempre rispettoso del codice cavalleresco. Il confronto tra il direttore del Primato e il portavoce di CasaPound Italia è preceduto da un’ampia intervista a Gianluigi Paragone, il senatore ex M5S che si sta profilando come uno dei più decisi sostenitori dell’Italexit. E, a proposito di contenuti spumeggianti, in questo numero è stata inaugurata la nuova rubrica di Vittorio Sgarbi, che si va ad aggiungere alle altre prestigiose firme che collaborano regolarmente con il Primato Nazionale. Non mancano infine le inchieste e gli approfondimenti culturali, che spaziano dalla storia all’economia, dalla geopolitica alla letteratura, dall’arte alla filosofia.

Informazioni aggiuntive

Editore

X