Menu

Salazar e la rivoluzione in Portogallo

In Stock

 24.00
Confronta
Categoria:

Product Description

Lisbona, 1942. Da quasi un decennio, il professor Salazar è dittatore del Portogallo. La sua è una “rivoluzione spirituale”, scrive Mircea Eliade, addetto stampa presso la Legazione di Romania, nella capitale, atta a reintegrare il Paese nella propria tradizione, invertendo di segno le forze che ne hanno retto la storia degli ultimi secoli. Democratismo, liberalismo, massoneria: è contro queste correnti che si è scatenata la controrivoluzione salazariana, nella costruzione di uno Stato cattolico, lusitano e corporativo. La genesi e le sorti di questo pamphlet, illustrate nei saggi che corredano la sua prima edizione italiana, ne fanno un documento d’eccezione per comprendere la storia del XX secolo, in un’ottica che non pretenda di scindere luci e ombre del “secolo breve”, ma che lo affronti in tutte le sue maschere, secondo un metodo d’indagine scientifico e libero da pregiudizi.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.00 g
X